Una toccante testimonianza da Hong Kong

Ciao,

 

rispondo un po tardi alla vostra mail...

anche noi qui a Hong Kong sabato celebreremo la giornata missionaria, purtroppo pero' tutte le attivita' sono state annullate a causa delle proteste e dei continui scontri di cui credo avete echo anche in Italia...

 

codivido una fatto semplice di qualche giorno fa... camminavo in strada per andare verso la chiesa a celebrare la messa della sera, durante la giornata proprio alla porta della chiesa, c'erano stati violenti scontri tra manifestati e polizia. In strada non c'erano macchine, poca gente, dappertutto cestini e pali divelti, mattoni in mezzo alla strada e segni di fuoco consumato... in questa situazione cosi' brutta, ho visto un ragazzo, un giovane vestito di nero, quasi sicuramente uno che poco prima aveva preso parte agli scontri, che girava con una grande borsa sulla spalla e raccoglieva bottiglie di plastica... ripuliva, metteva un pochino di ordine in quel chaos...

 

di fronte a quel gran casino sembrava davvero inutile la sua "raccolta differenziata" eppure, vedere quel giovane, e' stato per me segno di speranza... se ci sono giovani cosi' ad Hong Kong allora non e' tutto finito, come sembra a tanti, allora c'e' ancora speranza, allora si po' sperare in un futuro nuovo...

pregate per noi che lo Spirito illumini tante persone che con azioni piccole e umili diano speranza al nostro popolo di Hong Kong cosi' provato in questo tempo.

grazie

p.peo